Hackability entra per il quarto anno nell’ADI Design Index

Un ausilio per l’impugnatura per chi ha problemi di presa e un “concierge elettronico” per persone con disabilità visiva premiati tra i progetti più innovativi del 2023

Un ausilio per facilitare l’impugnatura di forchetta e coltello per chi ha problemi di presa, ribattezzato “Dobby”, e un “concierge elettronico” che aiuta le persone cieche e ipovedenti a orientarsi nella propria camera d’albergo e a ottenere informazioni turistiche grazie a un sistema di audiodescrizioni, chiamato “Sherlock”: sono questi i due progetti che hanno consentito ad Hackability di essere inserita per la quarta volta consecutiva nell’ADI Design Index, il volume pubblicato annualmente dall’Associazione per il Disegno Industriale con i migliori progetti italiani.

Hackability
COS’È HACKABILITY

Hackability è una non profit nata a Torino nel 2016 e impegnata nello sviluppo e nella produzione di soluzioni innovative per l’accessibilità facendo incontrare maker e designer con persone con disabilità, caregiver e professionisti del mondo sanitario e del sociale. I progetti vengono fisicamente realizzati attraverso stampanti 3D e messi poi a disposizione di tutti gratuitamente grazie a un approccio open source. Grazie al progetto Tech4Care, sostenuto con il contributo di Fondazione CRT e di una campagna di crowdfunding, Hackability è riuscita a creare dei veri e propri laboratori di stampa 3D all’interno delle Unità Spinali del Piemonte a Torino, Alessandria e Novara.

I PROGETTI DOBBY E SHERLOCK

Ed è proprio nel capoluogo piemontese che ha preso vita “Dobby”, progettato da un gruppo di ricerca formato da terapisti occupazionali, persone disabili e caregiver, mentre “Sherlock” ha visto la luce grazie allo staff milanese all’interno dell’Hub for Makers and Student della LUISS di Milano in collaborazione con ANS Associazione Nazionale Subvedenti e con il supporto della Fondazione Giacomo Brodolini.

RICONOSCIMENTI

La consacrazione finale dei progetti di Hackability è stata data dalla selezione di alcuni progetti del recente passato tra quelli che prenderanno parte a una mostra in programma alla Bund 18 Jiushi Art Gallery di Shanghai, in Cina. L’esposizione, organizzata dall’ADI Design Museum e dall’Istituto Italiano di Cultura, contiene 100 oggetti di design italiano premiati con il prestigioso “Compasso d’oro”.

I riconoscimenti ottenuti non possono che soddisfare il coordinatore della non profit, Carlo Boccazzi Varotto: “Siamo felicissimi – dichiara – perché i riconoscimenti sono importanti e spingono tanti giovani ad avvicinarsi sempre di più ad Hackability e al suo metodo fatto di co-progettazione e lavoro con persone con disabilità e caregiver. Questa è la dimostrazione di come il design possa essere un veicolo di innovazione e impatto sociale”. (disabili.com)

Una-tantum
Mensile
Annuale

Make a one-time donation

Make a monthly donation

Make a yearly donation

Scegli un importo

€5,00
€15,00
€100,00
€5,00
€15,00
€100,00
€5,00
€15,00
€100,00

In alternativa inserisci un importo personalizzato


Your contribution is appreciated.

Your contribution is appreciated.

Your contribution is appreciated.

DonateDonate monthlyDonate yearly

Redazione

Writer & Blogger

Sponsor